SI CHIAMAVA
ANNA FRANK

Progetto patrocinato dal Parlamento Europeo

S C H E D A DI PRESENTAZIONE DELLE ESPERIENZE DIDATTICHE

NOME SCUOLA : ANNA FRANK - Asti

NOME INSEGNANTE: RITA DE ALEXANDRIS

CLASSI COINVOLTE : IV elementare a modulo

ANNI SCOLASTICI : 1998/99-1999/2000- 2000/2001

DURATA INTERVENTO - SCANSIONE:
2° quadrimestre 1998/99
Febbraio/marzo: lettura del diario - visione del film - scelta dei documenti
Aprile/maggio: lavori di gruppo per la stesura dei testi e la realizzazione dei cartelloni

ARGOMENTO:
Chi era ANNA FRANK , per ricordarla nell'ambito del progetto ZAKHOR (=ricordare) a 60 anni dall'emanazione delle leggi razziali in Italia.

OBIETTIVI:
- conoscere la persona a cui è dedicata la nostra scuola
- capire la "normalità" della sua vita, fino al momento in cui è stata travolta dal nazismo
- capire che A.FRANK è un simbolo della tragedia del nazi-fascismo e del razzismo

 COLLABORATORI ( interventi esterni - collaborazioni - sponsor)
- incontro con Laura Voghera Luzzatto
- ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA DI ASTI
- BIBLIOTECA ASTENSE
- C.E.P.R.O.S.

FONTI USATE:
- IL DIARIO DI ANNA FRANK

- SI CHIAMAVA ANNA FRANK - Miep Gies - A.Mondadori - 1987
- GLI ULTIMI SETTE MESI DI ANNA FRANK - Willy Lindwer - Newton Compton Editori - 1989
- Fotografie - depliant - articoli - cartoline, della miscellanea ebraica del C.E.P.R.O.S.
- la testimonianza di una vittima delle leggi razziali in Italia
- film: IL DIARIO DI ANNA FRANK - la prima versione del 1960

STRUMENTI USATI:
- televisore e videoregistratore

- la striscia della storia
- computer

CAPACITA' ACQUISITE O ATTIVATE:
- saper ricavare informazioni da testi diversi
- saper "leggere" documenti
- saper organizzare le informazioni secondo criteri dati
- saper inserire un singolo evento in un periodo storico più ampio
- saper trovare collegamenti tra eventi contemporanei
- saper ordinare eventi in ordine cronologico

 
Home