Bibliolab LABORATORIO DI STORIA > materiali didattici > prodotti > la rivoluzione francese e Napoleone Bonaparte

Home Su

Luigi XVI

re di Francia (1754-1793). Figlio del delfino Luigi e di Maria Giuseppina di Sassonia, salý al trono nel 1774. Erede di un regno dissestato finanziariamente e corrotto, onesto, ma di scarsa intelligenza ed energia, e dominato interamente dall'aristocrazia di corte e dalla moglie Maria Antonietta, non seppe sostenere i tentativi di riforme finanziarie dei ministri Turgot e Necker. Convocati gli Stati Generali (1789) per calmare il malcontento della borghesia, svolse un'azione estremamente incerta e venne a contrasto con l'Assemblea Costituente. Il tentativo di fuga all'estero (fuga di Varennes, 1791) e gli accordi presi con gli emigrati e le corti straniere per sconfiggere la rivoluzione, ormai inarrestabile, squalificarono definitivamente la monarchia, che venne dichiarata decaduta il 21 settembre 1792. Condannato dalla Convenzione, fu ghigliottinato.


Home Su