Il trattato di Saint Germain en-Laye con l'Austria

    La pace con l'Austria stabilisce lo smembramento dell'impero da cui sorgono: la Repubblica austriaca, la Repubblica cecoslovacca, il Regno jugoslavo (che riunisce la Serbia, il Montenegro e le regioni slave giÓ appartenenti all'Austria). Trentino, Sud Tirolo-Alto Adige, Gorizia, Trieste e Istria vengono cedute all'Italia, mentre resta in sospeso la questione delle Dalmazia, rivendicata tanto dell'Italia quanto dalla Jugoslavia.
Alle richieste di Orlando si oppone l'ostilitÓ di Wilson e la freddezza dei premier inglese e francese. I delegati italiani abbandonano, per protesta la conferenza: un gesto teatrale che ha un effetto disastroso: durante l'assenza della delegazione italiana, infatti, si decide la sorte delle ex colonie tedesche che quindi vengono ripartite tra le altre potenze, senza tener conto degli interessi italiani.

PRINT ME