Bibliolab bimbo che legge LABORATORIO DI LETTURA > i materiali didattici > le nostre storie storie sparse > Marcellino cerca nel sito

Il sogno di Marcellino

Ciao ragazzi, io sono Marcellino un ragazzo di 11 anni e vi sto per raccontare il mio sogno. Un giorno sono andato con mio fratello, mia mamma e mio papÓ, a fare una passeggiata nel bosco. Camminando, vidi un uccellino che svolazzava di qua e di lÓ per procurare del cibo ai suoi piccoli. Continuando il viaggio, vidi un ruscello e mi venne subito voglia di rinfrescarmi, poi mi fermai a prendere dei fiori per portarli a casa. Dopo un po' con il coltello trasformai un bastone in una lancia e cosi giocammo agli indiani. All'improvviso il cielo si oscur˛ e i miei genitori scomparvero e io mi persi e riposai in una grotta tutto solo. L' indomani mi svegliai legato, con una fune, per fortuna avevo con me il mio coltellino e con molta fatica riuscii liberarmi. Ma dov'erano finiti mamma e papÓ? Uscii dalla grotta, mi guardai intorno e notai che nel terreno c'erano delle impronte enormi : di chi erano, di un essere gigantesco, che paura!!! Poi scoprii che i piedoni appartenevano ad una specie di gigante buono proveniente da un mondo strano, dove mi condusse. Era un posto veramente particolare, tutto era molto grande: i frutti sugli alberi, i gelati e tutte le cose buone, il tempo per giocare ma...... anche quello per la scuola!!! Questo fatto mi rattrist˛ al punto che avevo voglia di piangere ma non feci in tempo perchÚ mi svegliai, per fortuna era stato un sogno!!!

torna all'indice delle storie sparse

 indietro

avanti