Bibliolab LABORATORIO DI STORIA > materiali didattici > lezioni > le cartine dell'unificazione e dei problemi dell'Italia unita

Industria: 
percentuale degli addetti 1881 - 1901 - 1911

torna all'indice delle cartine

Questa cartina mostra la percentuale degli addetti nelle industrie italiane in diversi periodi. 

Nel 1881 non c' grande differenza tra gli addetti del sud e quelli del nord Italia, come per esempio le regioni della Sicilia, della Calabria, della Basilicata, della Puglia, della Campania. Le regioni con una numero minore di occupati nel settore industriale sono situate nell'Italia centrale.

Nel settentrione le regioni con pi addetti sono la Lombardia e la Liguria. 

Nel 1901 la situazione si ribaltata, cio in questo periodo le regioni con la maggior percentuale di addetti sono quelle settentrionali. Nelle regioni meridionali si nota una notevole riduzione degli addetti. 

Nel 1911, la situazione non molto cambiata rispetto a quella del 1901, infatti nelle regioni settentrionali la percentuale sempre maggiore rispetto alle regioni meridionali, nelle quali il numero di addetti stazionario o tende a decrescere. Le regioni centrali anche o perdono operai o ne mantengono invariato il numero. E' molto evidente, inoltre, per il sud Italia, la presenza di lavoratori parziali che evidentemente integrano con l'occupazione industriale, il reddito da lavoratori agricoli. Nell'industria del nord invece gli operai trovano impiego stabile nelle industrie.

by Daniela Scovero

torna all'indice delle cartine