TESTIMONIALI DI STATO 1897

Della Cascina Arboschio situata in territorio di Cantarana propria dell'Opera Pia S. Elena di Villafranca d'Asti affittata al Sig. Gaidano

Con privata scrittura in data [11 aprile 1897], debitamente registrata l'Onorevole Amministrazione dell'Opera Pia Sant'Elena di Villafranca d'Asti concedeva in affitto e per la durata di anni nove decorrenti dalli 11 novembre 1898 al sig. Gaidano tutti gli stabili componenti la cascina sua propria posta in territorio di Cantarana sotto la denominazione Arboschio.

Con orale dichiarazione per mezzo del sig. Rissone Giovanni Economo, commetteva in seguito al sottoscritto di procedere alla ... dei singoli beni, fabbricati e scorte ora dimessi del cessato locatario sig. Sazia Paolo fu Andrea col mandato di formare e redigere i testimoniali di stato.

Il sottoscritto in ragione del conferitogli mandato si portò nel giorno 17 marzo N. S. e seguenti sopra luogo colla scorta dell'antico atto di consegna 17 marzo 1878 autentico Felice Geom. Gambini, ed in unione colli Sig.ri Sazia Paolo locatario scaduto, Gaidano locatario entrato e Rissone Giuseppe figlio e rappresentante dell'economo dell'Opera Pia S. Elena, procedette a minuto ed attento esame di tutti i particolari oggetti costituenti l'entità della cascina, e seguendo l'ordine già tracciato nel succitato atto del 1878 rifinisce cominciando dal

Fabbricato ed accessori

N. 1. Scala

La porticina principale d'entrata al fabbricato civile è a due battenti in legno forte di quercia doppiati internamente con assiti di legno dolce. Ha serratura con chiave, rinforzatore interno uncinato in ferro, il tutto in più che mediocre stato. L'architrave è in pietra quadrata e regolare ed il mezzanello soprastante è munito d'inferriata fissa senza telaio.

Dal cortile si raggiunge la soglia di pietra rotta in due parti con due gradini in cotto in mediocre stato.

La scala è divisa in tre rampe, cioè dal pianerottolo d'entrata si discende al piccolo sottoscala servente da cantina passando per uscio a due battenti di legno dolce senza ordigni di chiusura, in mediocre stato e contando quattro gradini due in pietra e due in cotto in mediocre stato. Dallo stesso pianerottolo si ascende al pianerottolo superiore con due altre rampe avente 9 gradini in pietra per ciascuna in buono stato. Il pavimento del pianerottolo è parte in cotto parte in terrone in meno che mediocre stato. Le pareti che costituiscono la gabbia della scala sono mediocremente arricciate, ma senza tinta. La finestra che dal pianerottolo superiore prospetta nell'aia ha davanzale in pietra, telaio e chiassili (telaio in legno inserito nel vano della finestra per reggere il serramento) di legno forte senza vetri, scuretti esterni in legno dolce il tutto in cattivo stato.

2. Camera al pianterreno a sinistra del pianerottolo

L'uscio d'accesso è di legno dolce ad un battente con serratura senza chiave in mediocre stato. Il pavimento è di quadrelle in cotto in meno che mediocre stato, le pareti sono di vecchia arricciature senza tinta e quasi sporche, così dicasi del soffitto a volta. Il camino è senza cappa. La finestra verso aia ha davanzale in pietra, telaio e chiassili in legno forte senza vetri, inferriata, il tutto in mediocre stato, lo scuretto esterno a due battenti in legno dolce è in cattivo stato.

3.Camera attigua a ponente della descritta al n. 2

Si accede per uscio in legno dolce ad un battente senza ordigni di chiusura in mediocre stato, pavimento parte in quadrelle e parte in mattoni in pessimo stato. Soffitto a volta e pareti senza tinta e di antica arricciatura. Due finestre, una verso cortile, l'altra a ponente con davanzali in pietra, inferriate, telaio e chiassili di legno forte senza vetri; scuretti esterni a due battenti di legno dolce il tutto in mediocre stato.

4. Cucina al pianterreno a destra del pianerottolo

L'uscio d'ingresso è di legno dolce ad un battente con serratura senza chiave in mediocre stato. Il pavimento di quadrelle è in pessimo stato; il soffitto a volta e le pareti di vecchia e logora arricciatura sono senza tinta e quasi annerite. Il camino con scarsa cappa è in cattivo stato; l'acquaio nell'angolo nord ovest della cucina in cotto è in buono stato. L'armadio nell'angolo nord est a tre piani il tavolato in legno è in cattivo stato. Le due finestre verso cortile hanno davanzale in pietra, inferriata, telai e chiassili di legno forte senza vetri in mediocre stato, scuretti a due battenti esterni di legno dolce in cattivo stato.

5. Camerone ad uso granaio soprastante ai vani descritti alli n. 2-3

L'uscio d'entrata del pianerottolo superiore è di legno dolce ad un battente con serratura e chiave in mediocre stato. Il pavimento è di quadrelle in buono stato; il soffitto a volta con arricciatura è rovinato in vari punti con significanti screpolature; le pareti sono arricciate senza tinta in mediocre stato. Le tre finestre hanno davanzale in pietra, telai e chiassili di legno forte senza vetri in mediocre stato, scuretti esterni a due battenti di legno dolce in cattivo stato.

6. Camera soprastante alla cucina descritta al n. 4

Si accede per uscio di legno dolce ad un battente con serratura e chiave in mediocre stato. Il pavimento è di quadrelle in buono stato. Il soffitto a volta e le pareti sono arricciate mediocremente senza tinta. Le due finestre a giorno hanno telai, chiassili di legno forte senza vetri in mediocre stato, scuretti esterni a due battenti di legno dolce in cattivo stato. Il finestrino a notte ha telaio, chiassili senza vetri di legno forte, scuretto ad un battente di pino, tutto in mediocre stato.

7. Camera a destra della precedente 6, soprastante a tre voltine nuove della stalla descritta in seguito

Dalla precedente camera si accede a questa per uscio ad un battente di legno dolce, munito di piccolo catenaccio, il tutto in mediocre stato. Il pavimento di quadrelle, le voltine su travi in ferro colle pareti arricciate e senza tinta, il tutto nuovo e di recente costruzione. La finestra verso cortile ha davanzale in pietra, chiassili e telai senza vetri di legno forte, scuretti a due battenti di legno dolce, il tutto in buono stato.

8.Stalla

La porta d'entrata che comunica coll'aia è a 2 battenti di legno forte senza ordigni di chiusura, in meno che mediocre stato. La corsia è distinta (?) dalla lettiera mediante cordone in muratura in buon stato, corrente per tutta la lunghezza del locale. Il pavimento della corsia è di mattoni e quadrelle in cattivo stato e manca per 1/5. Il soffitto è costituito da 22 voltine, 19 delle quali di antica costruzione, su travatura di legname irregolare ed in mediocre stato, e tre su travature in ferro e di recente costruzione. Sia le pareti che i volti sono privi di arricciature. Le quattro finestre verso aia di piccola dimensione hanno architrave in legno, inferriata, telai fissi in legno forte con vetri, cinque dei quali mancano in complesso per due di esse, il tutto in mediocre stato. I quattro finestrini verso notte hanno semplicemente il telaio fisso in legno forte con vetri ed ivi si riscontra mancarne due. Il cassone del foraggio è di legno forte in mediocre stato. La mangiatoia è pure di legno forte in più che mediocre stato ed è collegata e sostenuta con allacciamenti di ferro fissi al muro. L'uscio che comunica colla cucina è di pino ad un battente con catenaccio il tutto in mediocre stato. La porta che mette all'esterno nella concimaia è a due battenti di legno forte con spranga interna per chiusura, il tutto in cattivo stato.

9. Concimaia

La concimaia è ubicata nell'angolo nord est del fabbricato ed è recentemente costrutta. E' coperta da tre voltine su travature in ferro e non ha alcun pavimento.

10. Fienile

Il fienile sovrasta la stalla e la concimaia ed appoggia ad ovest allo stabio che chiude l'ultima camera superiore descritta al numero 7. E' aperto verso aia ed è chiuso dal muro a notte. E ha nuovo tetto, costituito da buona e regolare travatura.

11. Portico principale

Sei campate da terra a tetto costituiscono il porticato ampio e spazioso, giacente a levanye dell'edificio. Qui tutto è nuovo, muri, pilastri, copertura, perché di recente costruzione.

12. Piccolo portico

E' situato a ponente dirimpetto al suddescritto, pure di recente costruzione, appoggiato al muro di cinta e sorretto da cinque pilastrini dell'altezza ordinaria di un piano d'abitazione.

13. Pollaio

E' pure di recente costrutto. La porticina è di legno forte in buon stato con serratura senza chiave. E' coperto di tre voltine nuove su travatura in legname. Le pareti come i volti sono privi di arricciatura. E' mancante il serramento.

14. Porcile

Pure di recente costruzione. La porticina d'accesso è di pino, nuova, con piccolo catenaccio esterno. Il soffitto è a tre voltine con travatura in legno; ed è mancante il pavimento e l'arricciatura. Havvi piccolo finestrino con telaio fisso di legno dolce tutto a nuovo.

15. Pozzo

Il pozzo d'acqua viva è ubicato contro il fabbricato a destra della porta d'entrata, ha canna cilindrica in muratura e padiglione fuori terra con cupola in buono stato; apertura in detto padiglione verso ponente, chiusa da imposta ad un battente di pino in mediocre stato; carrucola e catena in mediocre stato.

Beni e piante

16. Aia, cortile, sito e sedime del fabbricato,

coerenti la strada pubblica a due parti; il muro perimetrale del fabbricato a notte e quello del portico a levante della superficie desunta dal succitato atto di consegna 17 marzo 1878 di lire 21.23. In massima parte tale superficie consta del cortile ed aia che sono chiusi dal fabbricato civile, dal portico e da un muro di cinta di recente costruzione […]

17. Prato e pascolo

a notte del fabbricato […] La coltura a prato occupa i 4/5 del fondo e trovasi in mediocre condizione di vegetazione, l'altro quinto è pascolo e gerbido. Havvi piccolo lavatoio alimentato dalle acque pluviali, da cui si diparte un fosso colatore da spurgare, che con linea sinuosa percorre obliquamente in lunghezza lo stabile e si scarica nell'alveo della balera. Una carreggiata partente dal cortile divide il pascolo dal prato intersecando il fondo e comunica con l'appezzamento di seguito descritto ( Prato e campo al salice) mediante (?) del corso d'acqua con apposito ponticello in legname di recente costrutto.

[…]

NB: nella versione rtf di questo testo mancano le immagini. Per utilizzarle è necessario salvarle (cliccando sull'immagine col tasto destro del mouse) e poi montarle nel documento