Bibliolab LABORATORIO DI STORIA > materiali didattici > percorsi > il boom degli anni '60 > FILMOGRAFIA > Rosi

FILMOGRAFIA

Il boom degli anni '60

  di Grazia Bologna

indietro

FILMOGRAFIA - fonti filmiche

indietro


LE MANI SULLA CITTA'
Francesco Rosi - 1963

Il titolo chiarisce con immediatezza il tema, ancora di stretta attualitā: affari e politica in una grande cittā. Apre il film una panoramica su agglomerati di squallidi casermoni di nuova costruzione, circondati da una campagna incolta e desolata. Nei pressi un gruppo di persone contempla lo scenario. Si ode una voce:"Lo so che la cittā sta lā e da quella parte sta andando perché il Piano Regolatore cosė ha stabilito. Ma č proprio per questo che noi da lā la dobbiamo fare arrivare qua!" Qualcuno replica: "E ti pare una cosa facile?!" Altra voce fuori campo: "Eh!" Cambiamo il Piano Regolatore!... In queste battute iniziali č la chiave di tutto il film. A Napoli I lavori di scavo di Nottola, costruttore e uomo politico, (uno del gruppo iniziale) provocano il crollo di un vecchio stabile con morti e feriti. La successiva ordinanza di sgombero delle case circostanti, emanata "ad hoc" dal sindaco, provoca violenti disordini, repressi dalle forze dell'ordine.Scoppia lo scandalo e si avvia l'inchiesta ma tutto viene rapidamente insabbiato, le elezioni sono imminenti e gli interessi in giuoco sono altissimi. Nottola, principale sospettato non viene candidato dalla destra, allora si allea con il centro e viene eletto diventando assessore all'urbanistica, nonostante l'appassionata arringa in consiglio comunale di De Vita, consigliere comunista dell'opposizione. Anche in questo coraggioso film Rosi rivela la sua vocazione di regista socialmente impegnato. Questa volta denuncia la stretta connessione tra speculazione edilizia e politica a Napoli negli anni '50, gli anni ruggenti del laurismo, quando inizia il sacco della cittā. Ottima l'interpretazione di Rod Steiger nella parte di Nottola, ma il vero protagonista che aleggia per tutto il film č il Piano Regolatore, č il vero motivo del contendere su cui si concentrano le lotte e gli intrighi dei politici per piegarlo ai propri interessi per fini affaristici e speculativi.

(recensione tratta dal sito http://www.cinematusei.it/mani.html)

 

SCHEDA FILM

Regia: Francesco Rosi
Anno: 1963
Con: Guido Alberti, Marcello Cannavale, Alberto Canocchia, Salvo Randone, Rod Steiger.
Soggetto e sceneggiatura: Francesco Rosi e Raffaele La Capria
Durata: 110'
Genere: drammatico

indietro