C’era un tizio Corinto
che  faceva il morto finto.
Quando egli morto fu,
in vita  non tornò più,
quel falsario mortorio di Corinto.
Il morto finto